AVANZGUARDIA! IL FOTOROMANZO (prima parte)

il Casalingo vince l'ansia inneggiando alla bestia

il Casalingo vince l’ansia inneggiando alla bestia.

Il Casalingo Moderno maledice il governo e GIove Pluvio: il suo intervento fermerà la pioggia per la notte intiera

Il Casalingo Moderno maledice il governo e GIove Pluvio: il suo intervento fermerà la pioggia per la notte intiera.

Il gesto; accanto alla freccia la mano guantata del Casalingo:  si è più puliti quando nessuno ti convince a lavarti

Il gesto 1                                                                   Accanto alla freccia la mano guantata del Casalingo: si è più puliti quando nessuno ti convince a lavarti.

Gesto 2 Una mestolata di sugo sul pane, poi le polpette zuppate nel ragu' all'ultimo momento perché rimanessero croccanti

Gesto 2
Una mestolata di sugo sul pane, tenuto aperto con antica sapienza ( un oretta suppergiù).

vlcsnap-2014-06-17-19h04m27s209

Gesto 3                                                                       Le polpette croccanti tuffate nel ragu’ e adagiate sul pane. Ecco a lei!

Ho fatto solo mezzo giro.
Alle due e mezza, senza aver affrontato tramontana, avevo venduto oltre trenta panini.
Un briao ha lasciato due euri di offerta scusandosi.
“Non ti scusare. Se non ce li hai puoi prenderlo gratis!”
“None, ebbono.”
Gli altri hanno offerto dai cinque ai dieci euro a panino.
In un mondo che valuta tutto in dobloni questa è la prova che le persone hanno capito.
Non mangiavo da almeno un giorno.
Mi sono fermato dietro l’ex Enel per farmi un panino.
Un unico, poetico, ipercalorico, antieconomico tartarughino alla polpetta.
Una tizia collassava in bagno con la finestra aperta.
“Uhhaaa. Uahhh. Uaaaahrggggh!
“Brava!”
“Sttruaraargh!”
003 accende la videocamera per registrare i suoni.
Io avevo talmente fame e il panino di San Ranieri era talmente buono che mi sono strafocato.
Mi è venuto un singhiozzo mortale.
Allora ce ne siamo andati in cerca d’acqua.
Cinque minuti dopo ho chiesto a 003 se avesse lei il portafogli.
Durante la pausa ci avevo trasferito l’incasso.
“Ah” fa lei, “il portafogli.”
“Eh” faccio io, ” il portafogli.”
“Mi sa che era sopra una macchina dove ci siamo fermati.”
Ogni corsa è stata inutile.
Inutile anche domandarsi come mai l’imperscrutabile operatrice non mi abbia avvertito.
La colpa è solo del Casalingo.
Ma il video che segue mi ha colpito duro…

(nella prossima puntata altri video racconti e considerazioni sulla serata…)

AVANZGUARDIA! -ELOGIO DEGLI AVANZI-

Sono arrivato a Palermo a buio fatto, già preda di emozioni caravaggesche.
Conteso dalla luce di una spietata autoanalisi e le ombre spiraliformi dei sentimenti che mi governano.
Mi girava un po’ la testa.
Mi girava un po’ il cazzo.
Salvia e la sua amica, nostra ospite, ciarlavano; io fumavo a catena.
Gettavo sguardi distratti ai capolavori sbrecciati lungo la via di Porta Nuova (niente affatto nuova) che fila dritta verso Vucciria e il mare. Poi giriamo in un vicolo e raggiungiamo una piazzetta vociante, il cui nome tuttora mi sfugge.
La scena barbara delle interiora fumanti sulla brace, i panini con la milza, il polmone e la trachea mi ha subito calmato.
C’è un cesto, il mostro dell’ultimo quadro, dove un tizio infila una mano appena tolta della proprie ascelle e senza farsi vedere scaglia qualcosa nell’olio a friggere.
Quelli sono gli scarti degli scarti più merdosi.
IMG_6950
Questo è Rocky. Il boss dei pani cca meuza di Vucciria.
Il segreto delle interiora Palermitane sta nella “conzatura a sale pepe e limone”.
ROcky cuoce la milza nello strutto di porco, poi la ficca nel panino, lo strizza e te lo da. Due euri.
Però Rocky ha sgarrato le gomme al re degli zingari di Paleimmo, e questo non mi va.

IMG_4102

Queste sono le mie speciali polpette di lesso.
Sono fatte con il lesso AVANZATO il giorno prima, ma mica dai piatti, avanzato punto.
A Palermo se le chiami scarti ti guardano senza dire niente che è come riderti in faccia battendosi le mani sulla panza.
Sul cibo di strada Palermo è un posto civile. Sia detto senza alcuna ironia.
Avevo un sogno da cinque anni.
Ne ho altri, anche meno umili. Ma a questo ci tenevo.
Aprire la Polpetteria Moderna,
Nei locali di una piccola macelleria coi muri coperti da piastrelle bianche, e i ganci per la carne.
Avrei indossato canottiere, con false macchie di sugo serigrafate.
Avrei indossato adesivi sul viso, adesivi di ricrescita di barba bluastra e molto fitta.
AVrei avuto tre tipi di polpette. Carne, Pesce e legumi. Tre salse. e qualche polpetta del giorno, secondo le disponibilità.
Prezzi bassi e guadagni enormi. Usare i pezzi meno costosi delle bestie migliori.
Ora Abatantuono apre la sua polpetteria a Milano. E molti altri lo faranno.
Io non ho avuto i soldi per farlo, anche se costava relativamente poco, perché ho mille euro in banca e non posso fare debiti.
Sticazzi.
ECCO PERCHE’, tra l’altro, voglio fare quello che faro’ lunedì.
Perché si rischia LA GALERA mentre le catene americane si arricchiscono.
LE CATENE, Sapete a cosa servono?
A togliere la libertà.
NE riparleremo. Eccome,ma intanto ecco l’idea.

AVANZGUARDIA!
E’ LA PRIMA USCITA DEL CASALINGO MODERNO COME SPACCIATORE DI CIBO DI STRADA.
LUMINARIA DI SAN RANIERI: CENTRO STORICO DI PISA.
DAL TRAMONTO ALL’ALBA, escludendo quelle due ore di delirio che vanno dalle 21:30 alle 23:30/24:00.
Il Casalingo ai sposterà in bicicletta con la sua ciurma di pirati da strada.
Le zone di sosta saranno suggerite nei prossimi giorni su fb e google+ tramite allusioni e indovinelli per sfuggire alle guardie, in puro stile Ligera ( la mala milanese anni cinquanta).
CI SARANNO PREMI PER CHI DIMOSTRA DI ESSERE UN CASALINGUOMANE DOC. PREMI UNICI, E GADGET IN VENDITA-
Mi sposterò in alcuni posti e voi dovrete cercarmi per assaggiare uno dei 100 panini con la Polpetta di San Ranieriche non sarà mai più cucinata. Bruceremo la ricetta all’alba.
SU FB riceverete ulteriori indicazioni, e naturalmente aspetto le vostre.
SE IO VOLESSI DISTRIBUIRE POLPETTE FATTE CON AVANZI SAREI ARRESTATO.
VERAMENTE SAREI ARRESTATO COMUNQUE SE MI BECCASSERO A FARE QUELLO CHE FARO’ SENZA CAPIRE CHE SI TRATTA DI UNA RAPPRESENTAZIONE NON DI UN NEGOZIO.
ALLORA TANTO VALE FARE LE COSE AMMODO,
POLPETTE CON MACINATO DI MUCCO PISANO FRESCO; PANE TOSCANO COTTO NEL LATTE E BRODO; ERBE AROMATICHE; UN PAIO DI INGREDIENTI SEGRETI.
LE CONDIRO’ CON UN SUGO STRETTO DI POMODORI LOCALI SOFFRITTO E BATTUTINO DI RIGATINO.
LE METTERO’ IN UN BORSA FRIGO E LE SERVIRO’ ALLA LUMINARIA DENTRO LE TARTARUGHINE DI ASCIANO, CHE NON SONO ANFIBI MA PANINI BONI e croccanti.
NON CHIEDERO’ SOLDI, MA SE VOLETE CI SARA’ UN BUSSOLO DOVE METTERE MONETE E CARTA FRUSCIANTE.
CONSIGLIERO’ un offerta: voi potrete mangiarvi il vostro pezzo unico GRATIS (MA NON POTETE IMPEDIRMI DI GUARDARVI MALE).

IMG_5238
UNITEVI ALLA PRIMA POLPETTERIA SITUAZIONISTA DELLA STORIA.
E poi, parlo per me, anch’io non sono che un avanzo, un avanzo molto gustoso.