Il Goghero Moderno N°1

poco prima della nostra prigionia preparavo questa variante di mia invenzione del celebre goghero di james bond.
PER PREPARARMI A ULULARE AL LUNGOFIUME.
RINPIANGO OGNI MEZZO LITRO DI QUEL NETTARE.
HILLBILLY VODKA MARTINI GUARNITO DI MOLTE ULIVE E UN CULO GOMMOSO SPACCATO CON LE ORECCHIE ROSSE. E PER FINIRE UNA BANDIERINS SPAGNIUOLA.
PERCHE’ MAI UN MONTANARO ABILE COL BANJO COME COL FUCILE, FAMOSO PER LA BUMBA CHE DISTILLA NELLA VASCA, COSì FORTE DA ESSERE UN VALIDO SOSTITUTO DEL KEROSENE, DOVREBBE PREPARANZA UN COCKTAIL?
DICIAMO UN FINTO HILLBILLY CHE HA FATTO DUE SEMESTRI AL COLLEGE.

pasquetta maledetta (mangiare in 4 spendendo 1 euro)

Il modo c’era. Davvero.
Erbe selvagge, come dice Nepi.
Nepitella si era trasformata in Supertabatha per la missione: maschera da agnella e ombrello contro i malefizi.
Volevamo germogli d’ortica per i ravioli e borraggine per le frittatine.
Bastava un euro, facciamo due, tra uova e ricotta.
Poi avremmo usato il cestino da Pic Nic di vimini che ho regalato a Salvia due natali fa.
L’anno scorso, al primo maggio antagonista ha fatto furore.
Io avrei scritto una battuta.
“Pasquetta in 4 spendendo un euro?
Fatevi invitare da vs. madre e coll’euro comprate le vigorsol.”

E invece ci siamo avvicinati a quel container arancione.
Cosa ci fa un container in mezzo alla campagna?
Un covo di Barabacocchi? O peggio?
Peggio, ve lo dico io.
STREGHE!
A quel punto, il vento maligno ha strappato a Supertabatha l’ombrello protettivo.
Da allora vaghiamo nel buio.
C’erano anche Salvia e Superpepito, in quel momento impegnati a sgominare un ciuffo di mentastro.
Ogni tanto sentiamo le voci degli altri.Ma non riusciamo a raggiungerci.
In compenso qualche specie di creatura dei fossi ci pungola le natiche con gli steccoli.
I Barbacocchi mi hanno permesso di scrivere queste poche righe e di farvi vedere il video; proprio un attimo prima che ci prendessero. Ma per dispetto hanno messo degli errori nelle didascalie.
Torneremo mai insieme?

dedicato a Salvia Nepi e Pepo che sono con me in questo buio.
E non riescono a trovare la mia mano.

I’m the resurrection

Intontito dai tergicristalli e dalle urla finto allegre dei bambini, trovo un rimedio nella tasca interna della giacca.
Le buste di plastica sono ormai consuetudine (Cfr. Il nemico che amo I e II): secondo le mie stronzate quotidiane, le sfuriate di Salvia, le necessità di Pepo e Nepi.
Carico le buste e vado, dalla padella alla brace, come un martire cristiano.
Sentiste come sfrigolo.
C’è una cosa da aggiungere, senza la quale mancherei al patto di sincerità con voialtri bugiardi patologici, che in questo preciso istante, probabilmente state architettando menzogne in onore dei vostri amati/odiati.
Sono sotto la tutela di famigerati psichiatri di Scuola Pisana.
La psichiatria Pisana è una scuola?
Certo, più o meno come la pedofilia Belga.
La caratteristica principale della Scuola Psichiatrica Pisana (d’ora in avanti PiPsi), è considerare il paziente dotato delle stesse qualità intrinseche delle sedie, però meno utili, dato che sulle sedie si possono sedere i pazienti mentre sui pazienti raramente si accomodano le sedie, per lo meno volontariamente.
E io mi ci ero messo da solo, in questa situazione, per risolvere un certo problema che mi attanaglia dall’infanzia.
Tipico del Casalingo: non crede nella psichiatria e va dagli psichiatri più fascisti sul mercato.
Se in futuro mi sarà ancora concesso di possedere lacci di scarpe e computer vi racconterò tutto. Per ora vi basti sapere che sono sotto tutela a causa di uno spiacevole effetto collaterale dovuto a un farmaco. L’effetto collaterale non implicava delirio né violenza, ed è finito, del tutto. Ma la tutela continua.
-Guardi che io sto bene, si è trattato di un banale errore di dosaggio: non si ripeterà più! –
Sai na sega te, se stai bene o male, raddoppiamo il (…) antipsicotico molto potente e aggiungiamo un (…) tranquillante in promozione presso le case farmaceutiche, pericolosissimo per chi, come me, non tollera l’intera categoria di farmaci cui appartiene.
-Ma veramente, io quella merda non la posso prendere, si ricorda del (…) e del (…) e del (…).
-Sai una sega te cosa poi prende…
-Grazie. Molto umano.
Sono diviso tra voglia di sfoggiare la mia celebre dialettica invettiva circa su ma, e tra un senso di passività assoluta e masochista, che mi fa dire:
-Allora se Voialtri e Lorolì ( Salvia, mia madre e mio padre) controllate la mia vita, tanto vale mi ricoveriate. E’ più sincero, fa curriculum, e ci facciamo du risate…
-Semmai me le faccio io, du risate signor…Casalingo, vero?

Penso anche a questo durante il sabato di Pasqua, sotto l’incantesimo dei tergicristalli.
Nella tasca della giacca non porto armi, né pillole, né fiaschette di liquore, e quest’ultima cosa , lo ammetto, un po’ mi secca.
Tiro fuori un vecchio cd che immaginavo in casa in qualche lurida. E invece l’andirivieni colle buste, tra una tutela e l’altra, me lo ha fatto ritrovare. La copertina amaranto screziata di fiocchi di neve, porta una scritta in corsivo:

Low Christmas

low

E’ allora lo metto, questo disco di Natale da robbosi, sebbene sia eseguito da una devota famiglia del Minnesota in onore di Gesùcristo e della sua nascita. Slowcore, lo chiamavano allora, prima che venisse coniato il termine alt.country, veramente brutto, il termine.
D’incanto, il mondo si accorda con me, i bimbi si calmano, Salvia si cheta, e anche la Pasqua capisce che soffre di un grave problema di identità: in realtà è Natale.
Eppure mi sarebbe piaciuto parlarvi di quanto amassi la pasqua da ragazzo, e le viacrucis, e l’odore di cera, e i volti contriti, e il profumo di campi in periferia.
Ma non posso farlo: è Natale.

COLLAGE D’AMOUR

Immagine

casaposter2

N°00. 1 anno in +(+o-),1 Casalingo a Pezzi, 1 Opportunità, Una casa molto carina

Video

14 Aprile 2014 : niente simmetria per noi, niente anniversari precisi.
Per il Casalingo Moderno l’anno comincia con la primavera, coi jeans nuovi, col motivetto che fa trulla trulla trulla là.
La ragione sociale di questo sito si è fatta strada tra i media diventando un luogo comune.
Se due anni fa la CRISI non esisteva, ora è addirittura finita. Entrambe le cose mi hanoo fatto ridere e piangere.
ODIO LA PAROLA GENERAZIONE: MI FA PENSARE ALLE PALLE SUDATE DI ARONNE durante i censimenti nel deserto. Che cazzo li conti a fare, sei nel deserto? Non è che uno si nasconde dietro l’albero.
PERO’ LA MIA NON GENERAZIONE E’ PASSATA DA UNA CRISI ALL’ALTRA, RESA DOPO RESA, e anzi nemmeno quella, perchè non abbiamo lottato per i diritti che ad altri erano garantiti.
LA COLPA E SOLO MIA: SCARTATO ALL’IKEA CON DUE LAUREE. DERISO ALLA COOP PERCHE’ VOLEVO IMPARARE A FARE IL MACELLAIO. OGNI TANTO CI PROVO A TROVARE LAVORO, LO AMMETTO. CONTRADDICO I MIEI PRINCIPI PERCHE’ FARE LO SCHIAVO FUORI CASA TI FA VIVERE MEGLIO, SENZA PENSARE.
SCHIAVIZZATO NELLA TUA POVERTA’ TELEVISIVA,il tuo corpo ti concederà uno schizzetto di endorfine quando l’ennesimo cassone di Badoo ti mostrerà i chiodi dei capezzoli in cambio di una ricarica da 20 euri.
Ucciderò la persona che porverà a indurre Nepitella a questo. Mancano 10 anni, siete avvertiti. SONO IL CASALINGO MODERNO, E BASTA.
A GENNAIO 2013 CI CHIEDEVAMO QUANTO SAREBBE DURATA QUESTA FAMIGLIA: UN MASCHIO CON Q.I.>154 AI FORNELLI: COMUNQUE UN IMPEDITO. INCAPACE DI IMPARARE A STIRARe. MI MANCA LA CULTURA ANCESTRALE FEMMINILE PER LA CURA DELLA CASA. MI MANCA LA MEMORIA GENETICA DELLE SITUAZIONI CHE SI RIPETONO SEMPRE UGUALI DA MILLENNI. MA CHI SE NE FREGA, DELLA CASA, POI. VOGLIO DIRE DUE COSE.
1) GESTIRE LA CASA E’ DIFFICILE E STARE A CASA CON I LAVORI IN GIRO E’ UN ATTO POLITICO.
CAPITO http://www.matteorenzi.it?
CAPITO http://www.beppegrillo.it, FASCISTA BIPOLARE?
CAPITO CRUCIANI COLLA TUA ZANZARA SUCCHIAPACCHI, CHE FAI IL GANZO PERCHE’ NON HAI CONCORRENZA?
ANCH’IO FAREI IL GANZO SE POSSEDESSI L’ULTIMA FAVA SULLA TERRA. TUTTO UN IMBROGLIO: CRESCITA, METTERSI IN GIOCO, LAVORARE IN PROPRIO, I CONSUMI, DEBITO, EURO, LIRA. TUTTO SBAGLIATO.
E’ passato il diritto che il lavoratore a basso reddito rischia come il padrone. Ma quando la brava persona che mi ha lasciato a casa per motivi economici era il boss di una piccola azienda molto prospera, è stato lui a costruirsi una villa con 25 stanze e granaio ristrutturato. Giustamente.
IO VOGLIO IL DIRITTO ALLA MEDIOCRITA. ANCHE SE NON SONO MEDIOCRE.
VOGLIO LA CASA MIA, LA MOGLIE, L’AMANTE, LE VACANZE E LA PENSIONE A 55 ANNI.
VOGLIO REMO GASPARI.
VOGLIO UN POSTO ALLA REGIONE DOVE NON FARE NIENTE, A PARTE ARRIVARE PER PRIMO AD AGGUANTARE I GIORNALI.
PERCHE’ NON FARE NIENTE E’ BELLISSIMO.
“E SALVEREI CHI NON HA VOGLIA DI FAR NIENTE E NON SA FARE NIENTE.”
2)Faccio la spesa, pulisco male, stiro zero, litigo, faCcio danni in sequenza ma IO HO PROVATO A TENERE INSIEME UNA FAMIGLIA. Il Casalingo/a tiene insieme tutto. Anche a cazzo, anche col biadesivo. Anche FALLENDO. LA FAMIGLIA MUORE, non solo la nostra.
Non sono l’unico colpevole.
Non ho saputo essere abbracci, parole, e teglie calde. Non sempre e non nell’ordine giusto.
Se un famiglio ha bisogno di una carezza e gliela fai con una teglia appena uscita dal forno…
E noi quattro soffriamo, scoppiamo, ci impasticchiamo.
I nostri figli soffrono.
Non ho reso Salvia felice.
DI me non parliamo neanche, che alla prossima sbroccata vado in t.s.o.
E i nostri genitori si disperano.
So che il mio anonimato qui è solo formale.
Ho fatto incazzare tanta di quella gente. Di questo sono felice. Specie se si tratta di ipocriti boriosi. Le storie che leggete sono vere: imbastite ma vere. rimane una speranza petit.
Che potrete seguire qui al nuovo indirizzo:

casalingomoderno.com
Il blog va bene.
Nonostante i miei abbandoni depressivi (uno di oltre tre mesi mi ha fatto perdere tanti lettori, che poi, non ci avrei scommesso un euro, ho riguadagnato.)
Vado in culo a tutte le regole della comunicazione di massa: post troppo lunghi, linguaggio a volte letterario. E nonostante questo il sito va bene.
MA DEVE TRIPLICARE I LETTORI.
PERCHE? Ce lo meritiamo.
Ringrazio ancora:
Nonsolomamma per avermi scoperto.
Roan Johnson,impegnato nell’editing di un film, per l’endorsement. Ringrazio anche Adriano Lovera, dal quale non mi sono fatto trovare.
E non posso che ringraziare pubblicamente il pelo pubblico di Barbara D’urso.
SEGUITE LE AVVENTURE DELLA FAMIGLIA MODERNO, FINCHE’ DURA.
IL N°0.Opportunità lo trovate al posto suo
https://casalingomoderno.com/2013/01/08/opportunita/
tenerlo in evidenza appesantisce la ricerca dei pezzi nuovi.
E FINCHE’ DURA, UN CASALINGO MODERNO PRESIDIERA’ LA CASAMATTA!

IO SONO CAMBIATO
IL MONDO NO.

MA ABBIAMO UNA SIGLA UFFICIALE!

1 anno di + 1 cosa di –

DA DOMANI TORNEREMO A PUBBLICARE RICETTE, STORIE EDIFICANTI E RESOCONTI DI DEMOLIZIONI UMANE,
INTANTO QUESTO E’ LA BOCCA DI NEPITELLA SENZA INCISIVO.
PRODURREMO MAGLIETTE E ADESIVI (ANCHE) CON LA BOCCA SDENTATA.
CI AIUTERA’IL SITO     http://www.wormanart.com
UN PREMIPO PER GLI ISCRITTI,UN GADGET IN VENDITA PER CHI LO VUOLE!

casaposter

CASALINGO GO PREMIUM

Sil mio sanguine volevate, skakeratori di trippe?
Io sangue vi darò.
Ho ulteriormente pagato wordpress per non avere alcun tipo di pubblicità.
In caso cotrario, si può picchiare una piattaforma?
Mentre la mia mia vita va a Maxi rotoli. Il Casalingo se la cava.
Ma ora BASTA.
Basta deboscia.
Il prosimo anno sarà l’ultimo (tutte le cose belle finiscono).Potreste pagare per leggere ciò che scrivo.
..
Userò la comunicazione. Fatte salve le lunghe macerazioni familiari, spammerò, mailerò,publicizzerò, senza vergogna.
Soprattutò chiuderò la porta per i non iscritti, sempre di più-
Prima di pubblicare l’ultima puntata voglio vogliaoffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffdddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddddd voglio 1500,2000 LETTORI ISCRITTI
Ciaokìletotkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm